Scrivimi

In questa epoca, caratterizzata da paura, chiusure e timori per il futuro, diventa necessario fornire una risposta di cambiamento, d’innovazione, di coinvolgimento per dare speranza e futuro alla nostra città. In questo contesto è necessario un cambiamento anche della politica, che sappia dimostrare di rappresentare con chiarezza gli ideali e gli interessi della collettività contrapposti a quelli particolari, riconquistando alla partecipazione tante persone apatiche e stanche dei vecchi sistemi. La politica locale deve partire da un maggiore coinvolgimento dei cittadini dal basso. Occorre che i cittadini, soprattutto i giovani sempre più lontani e delusi,  partecipino, decidano e poi verifichino. Per questo sono convinto che questo spazio possa diventare un’area di discussione, di confronto e di viva partecipazione in cui confrontarsi per mettere a frutto  idee comuni. Come in un’Agorà, mi piacerebbe  che questa sezione diventasse uno spazio dedicato a tutti coloro che vorranno suggerire temi ed argomenti da affrontare; perchè partecipare significa impegnarsi di più, tenere le mani sulla democrazia, tutelare la propria libertà.

Grazie a tutti.
Marcello Corvino

Annunci

3 risposte a “Scrivimi

  1. Anna & Paolo

    Congratulazioni, Marcello. Il tuo programma e’ solido e mirato, ma anche capace di una visione nuova e progressista. Quest’epoca (e sicuramente la citta’ di Bologna) ha bisogno di una visione umanistica moderna ed ancorata alla realta’ e alle problematiche odierne. Ti auguriamo di riuscire nel tuo intento coraggioso e che siano i valori veri a vincere!
    Anna e Paolo

  2. Stefano Albarello

    Caro Marcello
    ti conosco da quando eravamo insieme al liceo e so che abbiamo ricevuto comuni insegnamenti che credo ci siano serviti sia nella vita che nel lavoro che facciamo; per questo sono certo che saprai fare bene anche in campo politico. La conoscenza e la curiosità sono un bagaglio fondamentale per vivere in una civiltà giusta in cui agli ignoranti sia sempre data la possibilità di imparare ma non di governare. Anche questa città che ci “ospita” da circa 25 anni avrebbe bisogno di aprirsi di più alle forze anche non Bolognesi che qui operano da anni ma che non hanno spazio per esprimersi perchè qui non sono nate. Tu come me, pugliesi dentro, orami abbiamo vissuto più a Bologna che nella terra natale; quindi sai come sia difficile farsi sentire ed operare. Sono certo che potrai fare molto per le tante voci e menti che pur abitando in questa città esprimono il loro pensiero e la loro arte altrove. Se posso esprimere un desiderio: vorrei rivedere Bologna la dotta e non Bologna “la ditta”!

  3. Lucia di Giuseppe

    Caro Marcello
    sono felice di scoprire che qualcuno con dei valori sani e concreti si fa avanti per tentare di cambiare le cose che non fanno progredire un paese bello come il nostro. Bravo! Ti auguro di andare avanti per la tua strada a testa alta, sicura che non scenderai a compromessi con il mondo politico. Dimenticavo…
    …hai pure una bella faccia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...